Benvenuto su
Siland Arte Creativa!
Ciao! Mi chiamo Andrea Parisi ed in questa pagina ti presento tutti i miei lavori.
Mi piace definirmi "sperimentatore creativo" e nel blog troverai tutte le mie creazioni, tutte molto diverse realizzate con stili e materiali differenti!
Le statuine personalizzate in argilla polimerica, i cake topper per i matrimoni o i ritratti caricaturali.
I quadri, dipinti su tela con colori acrilici e gli acquerelli.
Mi piace anche costruire elementi scenici per il teatro e spettacoli.
Spero che la pagina ti piaccia, fai un giro e se vuoi contattarmi

CLICCA QUI

“Se tu puoi immaginarlo, io posso costruirlo!"

Se hai delle idee, scrivimi e facciamole diventare realtà!

Pagine

martedì 27 febbraio 2018

TUTORIAL Pane fatto in casa


Ciao a tutti!
E' molto che non posto qualcosa e oggi torno con un'opera artistica un po' differente.
Considerando che la cucina è un'arte e che mi piace tuffarmi sempre in nuovi modi di espressione, ho voluto provare ad imparare l'arte di panificare.
Ormai è qualche anno che mi diletto con la macchina del pane, con risultati più che soddisfacenti, ma il vero pane, cotto al forno è un po' più complicato e quindi vi vado a spiegare

COME FARE IL PANE IN CASA!

Innanzitutto c'è da capire come sono fatte le farine che non sono assolutamente tutte uguali e che hanno proprietà completamente differenti.
Però per questo passaggio vi rimando ad un post su i Tipi di farina WIKIPEDIA.

Detto questo, la mia ricetta:
330 ml di acqua (indicativamente, dipende dalle farine)
600 g di farina
2 cucchiai d'olio
1 cucchiaio di zucchero
1.5 cucchiaino di sale
1/2 cubetto di lievito

Nel caso di seguito ho usato 250 g di farina grano tenero, 250 g di grano duro e 100 grammi di grano saraceno senza glutine.
Per comodità ho fatto mischiare gli ingredienti alla macchina del pane, meno casino e meno cose da pulire.



La prima lievitazione è stata fatta sempre nella macchina, per un'ora e mezza.
La macchina che utilizzo io è QUESTA DELLA MOULINEX e mi trovo veramente bene, ha 15 programmi tra cui quello per fare solo l'impasto.


tirato fuori l'impasto l'ho lavorato a mano, allungandolo e ripiegandolo su sè stesso più volte


Poi ho riposto l'impasto in una ciotola larga e ho lasciato lievitare altre 2 ore in forno spento coperto da un panno.


Ecco qui l'impasto dopo la lievitazione, è decisamente cresciuto!


Ora l'ultimo passaggio prima del forno, prendo una teglia, la fodero con la carta forno e do una leggera spolverata di farina.


Formo la pagnotta ribaltando il panetto SOTTOSOPRA e faccio fare l'ultima lievitazione in forno, coperta, per altre 2 ore.
Pare che il ribaltamento serva per far rimanere la parte più lievitata sotto in modo da avere un'alveolatura più pronunciata.



Finito il processo, ecco la pagnotta lievitata pronta per essere cotta!
Pratico 2 tagli che servono per far uscire l'umidità e per dare la possibilità al pane di lievitare ulteriormente.


Metto un pentolino con dell'acqua che serve per creare un ambiente umido dove cuocere il pane e imposto la temperatura di 230°.
La cottura va fatta in 2 fasi, la prima è per 10 minuti con forno a 230°, passato quel tempo, si mette il forno a 200° per altri 20/30 minuti TOGLIENDO IL PENTOLINO CON L'ACQUA.
Mi raccomando di non lasciare l'acqua in quanto il pane avrebbe una crosta poco croccante.


Il risultato finale è questo, una pagnotta lievitata e cotta a puntino!


Il pane va lasciato raffreddare in posizione verticale per almeno un ora, ed ecco come si presentano le fette alla fine.


Di seguito una serie di foto di esperimenti di pani eseguiti con mix di farine differenti.
Spero che il tutorial vi sia stato utile e se volete, lasciate un commento con le vostre ricette!
BUON PANE A TUTTI!









Posta un commento